Sabato 13 ottobre | Giornata del Contemporaneo | Gli eventi del MACA

La grande mostra Albania. The Spirit of the Times è uno degli eventi della quattordicesima Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione organizzata ogni anno dall’associazione AMACI per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico, coinvolgendo oltre mille realtà italiane dedicata all’arte contemporanea.

- BYLYKU PELLUMB - LA FABBRICA DELLESPLOSIVO 1989 tempera su carta 78x160 cm

La mostra ospitata nelle ampie sale del Piano Nobile del settecentesco Palazzo Sanseverino-Falcone, sede del MACA, ripercorre gli ultimi cent’anni di storia dell’arte albanese attraverso una ricca selezione di opere degli artisti più rappresentativi di un Paese poco conosciuto, sia dal punto di vista sociopolitico, che da quello artistico e culturale.

In occasione della Giornata del Contemporaneo di sabato 13 ottobre, sarà possibile effettuare delle visite guidate gratuite alla mostra, che rappresenta un invito per instaurare un fattivo dialogo con il recente passato dell'Albania, visto attraverso l’arte albanese del Novecento, che assume valore paradigmatico per comprendere le vicende di un Paese rimasto a lungo isolato dal resto del mondo a causa di una delle dittature meno conosciute e più paranoiche di tutti i tempi.


Dissesto. 30 fotografie di Salvatore De Vincenti

DeVincentifoto 10


A partire dalle ore 17:30 di sabato 13 ottobre, presso la Sala Estemporanea del MACA, verrà inoltre presentata la mostra fotografica Dissesto di Salvatore De Vincenti, a cura di Massimo Garofalo, che propone una riflessione sul modo di vivere e abitare in relazione al lavoro, alla terra, alla natura e al paesaggio, a partire da un brandello di realtà oggi marginale e indifferente, un racconto dei luoghi senza più le persone. Si delinea così la rappresentazione di una percezione di periferia interna al tessuto urbano di Acri, che vive nella memoria dei luoghi stessi. La narrazione per immagini si snoda attraverso 30 scatti realizzati tra la fine del 2017 e la primavera del 2018. Da una panoramica sul crollo di diversi edifici e di tetti sfondati e cedimenti strutturali in diversi punti dell’area si finisce negli interni, in un’atmosfera rarefatta e cupa. Il titolo, oltre a riferirsi allo stato di degrado e alludere al fenomeno tipicamente meridionale del dissesto finanziario di numerosi comuni, dovuto spesso allo sperpero dei fondi pubblici, vuole essere una riflessione su un generale “squilibrio” e dissesto culturale prima che architettonico.

Oltre alle trenta fotografie esposte sarà presentata una tiratura limitata di copie inedite in formato ridotto, stampate in una camera oscura allestita nei pressi delle case crollate. La mostra terminerà domenica 25 novembre.
Salvatore De Vincenti (1989) ha frequentato il dipartimento di arti applicate dell’Accademia di Belle Arti di Roma conseguendo la laurea con un elaborato sperimentale. In seguito ha iniziato a fotografare in Calabria per poi esporre in diversi contesti.

In concomitanza, presso la Sala Video del MACA, verranno ospitate le opere delle artiste: Valentina Aloe, Fatime Bajraktari, Maria Celso ed Elisabetta Feraco, nell’ambito della mostra estemporanea18, in collaborazione con l’associazione Padiasona.

Gli eventi, organizzati da Oesum Led Icima, fanno parte del progetto Tentazione Calabria MACA Eventsannualità 2018.


XIV Giornata del Contemporaneo

Sabato 13 ottobre 2018

Orario di apertura: 9-13 e 15-19

Inaugurazione mostra Dissesto di Salvatore De Vincenti: ore 17:30


Prenotazione gruppi:
Dott. Massimo Garofalo, responsabile didattica MACA
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. | tel. 339 6935464

Ufficio stampa MACA

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. | tel. 011 9422568